Recruiting Give and Take: Parte 2

Pochi problemi per lo studente-atleta legato al college e i suoi genitori generano tanto interesse quanto ansia quanto l’ammontare della borsa di studio offerta. In questa puntata della serie, Alan Versaw ha una prospettiva da allenatore del liceo e Jay Johnson risponde dal punto di vista del coordinatore del reclutamento del college.

Ok, Jay, iniziamo con un argomento più semplice. Penso che tu e io troveremo molti punti in comune su questo tema: che dire della quantità di denaro che gli studenti delle scuole superiori (e i loro genitori!) Pretendono di ricevere all’università?

Il punto di partenza di ogni discussione qui deve essere il numero di borse disponibili: 18,0 per scuola per le donne e 12,6 per scuola per gli uomini nella Divisione 1, e poi 12,6 per scuola per uomini e donne nella Divisione II. Non so se NAIA abbia limitazioni simili sui numeri.

Non dovrebbe prendere un individuo molto perspicace per capire che questo richiede una seria diffusione della glassa. Tutti noi sentiamo parlare dell’atleta studente occasionale full-ride, ma quando dividi le borse di studio disponibili per cinque, in base al numero di anni che la maggior parte degli studenti-atleti impiega per utilizzare la loro idoneità NCAA, ti rendi conto che le scuole hanno forse quattro borse di studio complete ( o equivalente) da assegnare alle donne e poco più di due per gli uomini con ciascuna classe in entrata. E questo presuppone che la scuola in questione sia completamente finanziata! Molte scuole, in particolare molte scuole della Divisione II, non sono interamente finanziate, il che significa che hanno meno, spesso molto meno, del numero massimo di borse disponibili da offrire.

Su questa domanda, mi atterro esattamente all’angolo del pullman del college, a parte un piccolo fattore problematico: molti di questi allenatori non fanno un ottimo lavoro, se fanno qualsiasi lavoro, di spiegarlo all’inizio del processo di reclutamento. Non so se si presume che l’allenatore della scuola superiore lo spiegherà all’atleta, se l’atleta lo capirà da solo, o solo cosa, ma troppi promettenti atleti delle scuole superiori scopriranno che è troppo tardi nel processo che saranno offerti ma un frammento del 20 – 50% che si aspettavano. Ciò porta alla rabbia e alla disillusione, in gran parte del tutto evitabili.

Cerco di fare un buon lavoro di spiegare ai miei atleti di non aspettarsi molto. Onestamente, devo dire alla maggior parte dei nostri ragazzi di non aspettarsi nulla e di essere lieti se gli viene offerto qualcosa al di là di un invito a camminare. Certo, non ho mai allenato nessuno che potesse inseguire il tedesco Fernandez.
Ma, francamente, un gran numero di allenatori delle scuole superiori non sanno o non hanno davvero riflettuto sulle implicazioni dei numeri di cui ho appena parlato. Allo stesso modo, molti allenatori delle scuole superiori preferiscono non essere coinvolti nel processo e lasciare genitori e atleti più o meno da soli. E, in definitiva, non è compito dell’allievo della scuola superiore abbattere l’aritmetica delle borse di studio disponibili per l’allenatore del college. Non posso conoscere i particolari di ogni situazione del programma del college e, anche se potessi, non è la mia storia da raccontare.

Questo è un ottimo punto per iniziare la discussione, ma prima di parlare di specifiche facciamo un passo indietro e consideriamo quanto segue: quanto spesso un meccanico, un broker di ipoteche o un anestesista spiegano in modo semplice e chiaro cosa faranno per un cliente o un paziente? Alcuni lo fanno, ma la stragrande maggioranza lotta per comunicare in modo semplice e chiaro gli aspetti del proprio servizio o mestiere perché, per loro, i problemi sono intuitivamente ovvi: lo fanno 10 volte al giorno ed è la seconda natura. Ora, non sto dicendo che gli allenatori universitari dovrebbero supporre che i genitori e gli studenti sappiano quante borse di studio sono disponibili, tuttavia l’allenatore del college spesso presume che l’allenatore della scuola superiore sappia quante borse di studio sono disponibili. L’allenatore del college dovrebbe fare questa ipotesi? No. Ma voglio che tu, il lettore, ricordi che la comunicazione in questo processo è, come altre esperienze che hai avuto con altri professionisti, confusa dal fatto che una persona “fa questo ogni giorno” e per te – il genitore , atleta o allenatore HS – questo processo è uno in cui non si sarà in colpa per aver fatto un sacco di domande.

Ok, ecco l’accordo: probabilmente non conosci un corridore di distanza maschile che ha ricevuto una borsa di studio per una scuola NCAA che ogni anno fa i campionati NCAA. Perché? Bene, agli Stanford, agli Oregons e agli Arkansas del mondo, un ragazzo che corre 1:54, 4:06 e 8:55 per 800m, 1600m e 3.200m sarà sicuramente reclutato, ma non otterrà un ” pieno sussidio “, vale a dire il” giro completo “di cui tutti parlano. La mia ipotesi sarebbe che avrebbe ottenuto circa il 50% di denaro sportivo in quelle tre scuole, quindi per il resto di questo confronto diremo che tutte e tre le scuole offrono questo giovane 50% (Nota: questa è solo la mia ipotesi migliore – NON chiamare questi programmi quando un atleta esegue 1: 53.9, 4: 05.9 e 8: 54.9 e chiedere “la borsa di studio del 50% di cui Jay ha parlato”.).

Ora supponiamo che abbia 34 sull’ACT. Fantastico – probabilmente riceverà qualche soldo accademico all’Arkansas e forse alcuni all’Oregon, ma Stanford? Non una possibilità; è Stanford e quando entri in una classe di 30 bambini in quel campus e hai 34 anni sul tuo ACT, sarai nel cinquantesimo percentile dei punteggi ACT.

Non voglio entrare troppo nel dettaglio qui, ma posso tranquillamente dire che la cosa più frustrante durante i miei anni di reclutamento alla CU non è stata la possibilità di offrire soldi accademici a bambini che avevano 35 anni in ACT o 1560 in vecchio SAT. Odiavo guardare altri allenatori che lavoravano duramente (Louis Quintana in Arizona State è il primo che mi viene in mente) dare a 35/1560 bambini almeno il 50% del denaro accademico e talvolta fino al 70%. Ciò consente allo stesso allenatore di offrire solo il 30% -50% di denaro atletico – la stessa cifra che ci è stata comoda offerta – perché il bambino dica al giornale locale che sta andando a scuola “a cavallo”. l’atleta più di noi? No. Ma i genitori, gli atleti e gli allenatori dell’HS spesso equivalgono alla somma di denaro offerta con “quanto vogliono Johnny”, quando la realtà è che le scuole in questione, almeno quando si tratta di soldi atletici, lo vogliono ugualmente perché entrambi offrono il 50% di sussidio.

Potremmo andare avanti e avanti – e lo faremo nelle prossime settimane – su ciò che devi correre per aspettarti X quantità di denaro atletico, ma lascia che ti spieghi cosa significano gli allenatori quando dicono il 50% di sussidio. Ogni istituzione presenta una cifra in dollari, una cifra che include tasse scolastiche, tasse, vitto e alloggio, libri e solitamente una piccola indennità per le spese personali (vestiti, viaggi, ecc.). La maggior parte delle scuole chiamerà questo “costo di frequenza” e le scuole statali avranno un numero diverso per i loro studenti statali rispetto ai loro studenti fuori dallo stato: qui ci sono i numeri attuali di CU-Boulder . Quindi se si frequenta Lincoln HS a Denver e viene offerta una borsa di studio del 50%, allora vale circa $ 11,630 (metà dei $ 23,261 – il numero di alloggi del campus poiché vivrai nel campus come matricola alla CU).

Ci sono molte domande che dovresti avere a questo punto e ti permetterò di chiederle nella sezione dei commenti, ma lascia che ti chiarisca qualcosa: ho sempre odiato l’idea che Johnny “valga $ 11,630” perché può correre 1: 54 / 4: 8/6: 55. Mettere un numero, una metrica, su una persona mi sembrava sbagliato, eppure ero abbastanza abile a “fare figli” per il 20% quando le altre offerte DI variavano dal 50% al 100%. Mentre scrivo, posso vedere i volti di due giovani che hanno rifiutato “Full” in altri luoghi per venire al CU per il 20% – entrambi hanno vinto 12 titoli nei rispettivi rispettivi, entrambi hanno partecipato ai campionati outdoor NCAA, ed entrambi le loro borse di studio sono aumentate durante la loro carriera mentre correvano più velocemente. Non tutte le scuole ti “tirano su” quando corri più veloce, ma posso dire con orgoglio che Mark Wetmore mi ha urtato da un praticante di una borsa di studio nel 1995. Lo fa ogni anno con atleti che lo meritano. Quindi, anche se il sistema inserisce una metrica su un atleta HS, non è intrinsecamente amorale o sbagliato, specialmente quando la fine della storia è una grande educazione, grandi compagni di squadra e grandi PR.

Ok, questo è sufficiente per digerire in una sola seduta. Non abbiamo parlato di questo processo per le donne (è completamente diverso), non abbiamo parlato di questo processo a DII, DIII, NAIA o JUCO (sono tutti diversi). Non abbiamo parlato di questo processo alle Ivy’s o alle accademie militari (ancora una volta, un processo diverso) e non abbiamo parlato del motivo per cui un atleta potrebbe rifiutare più borse di studio per diventare un walk-on atleta (siete sul squadra, ma non stai ricevendo una borsa di studio atletica). Alan e io abbiamo pianificato un dialogo, ma per favore ponetevi domande nella sezione commenti qui sotto in modo da rendere questo progetto una risorsa utile per atleti, genitori e allenatori.