Pianificazione del Macrociclo: Volume, Parte 2

Sto per andare in vacanza quindi questo sarà breve. Inoltre, devo ancora scrivere il mio post settimanale per Nike, pensavo di aver usato quel sito per rispondere alle domande dei lettori di questo blog, come puoi vedere in Q & A NikeRunning.com della settimana scorsa .

Torna al problema del volume …

Volume e Intensità sono le variabili che gli allenatori e gli atleti esplorano nella loro ricerca di trascendere i PB. Con questo in mente, ho giocato con alcune settimane di allenamento ipotetico – è possibile scarica un PDF qui per vedere di cosa sto parlando

La prima fila – la settimana di 80 miglia – è la più disordinata, ma le righe diventano più facili da leggere dopo. Il numero nella prima colonna in basso è il volume effettivo della settimana sommato a; tra parentesi è il numero di sessioni necessarie per ottenere quel volume. Questo documento è stato fondamentalmente un esercizio per vedere quali sono le settimane del grande chilometraggio e per vedere quanto lontano qualcuno come Renee è dall’oscillazione del volume che Vigil discute nel suo Anatomia di una medaglia articolo. Credo molto che una seconda corsa di 6 miglia con 10 minuti di Forza Generale IMMEDIATAMENTE dopo la corsa sia un modo per ottenere più lavoro aerobico ogni settimana e a partire da ora ho intenzione di registrare “minuti aerobici” ogni settimana, cioè i minuti di esecuzione più i minuti di ogni attività – GS, salto, mobilità ritmica dell’ostacolo – che arrivano subito dopo la corsa aerobica. È nello spirito dell’idea di “stress sul cuore” di Lydiard? Mi dici, ma nel frattempo voglio che gli atleti facciano così e tra un anno e l’altro potremmo essere in grado di correre per 7-8 miglia al secondo e fare in modo che quelle distanze siano solo di tipo riparativo, visto che 5-6 è oggi.

Attendo i vostri commenti e scriverò di più quando tornerò da una breve vacanza.