Intervista per i corridori della gioventù: parte 2

Parte 2 dell’intervista con Mick Grant di Rivista per giovani corridori .

Mick: quali sono gli esercizi più importanti da fare per minimizzare il rischio di lesioni?

Jay: Sarebbe bello se un allenatore potesse buttare via 10 esercizi e dire “fai questi e non ti farai male”, ma non è così semplice. Detto ciò; Poiché la corsa è principalmente un’attività del Sagital Plane, credo che i corridori, specialmente quando superano le 35 o le 40 miglia a settimana, debbano fare esercizi sui piani Frontale e Trasversale. Quindi, il lavoro di rotazione con una palla medica e la creazione di grandi cerchi (piano trasversale) o semplicemente sdraiati su un fianco e il sollevamento della gamba (piano frontale) sono entrambi esempi di cose che aiuteranno i corridori. Ma essere onesti riguardo al corpo umano si adatta – devi modificare lo stimolo per continuare a suscitare l’adattamento; allo stesso modo una ragazza che corre 5:20 e migliora fino a 5:04 può eseguire 10-15 secondi a un miglio più velocemente nei suoi giorni facili tra quelle PR, i corridori avranno bisogno di una progressione logica per la loro Forza Generale e lavoro ausiliario per tutta la stagione e una carriera. Fare la routine del piedistallo per 2 minuti è estremamente difficile la prima volta che lo provi, ma 5 settimane dopo 2 minuti è uno scherzo e avrai bisogno di 5 o 6 minuti per ottenere uno stimolo simile.

Mick: Guardando indietro, cosa hai imparato sull’allenamento e sulle corse che ha costituito il nucleo della tua filosofia.

Jay: Se guardo indietro a 11 mesi la risposta è diversa da quella che se guardassi indietro al mio anno da matricola all’università, quindi darò qualche “indicatore di miglio”

11 mesi fa – Prove olimpiche: Talent è il re e non dovresti sorprenderti nel vedere un atleta che è pigro per 10 mesi all’anno diventare un olimpionico. * Il rovescio della medaglia è che gli eventi cambiano nel tempo – chi sapeva che gli Stati Uniti avrebbero ho due donne nel 10k che possono scappare con chiunque … ma ancora una volta, queste due erano borchie in HS e borchie al college; non erano le 2: 17/5: 10 ragazze che erano 30 ° nei rispettivi incontri regionali di Footlocker.

15 anni fa – Freshman Year at CU: il mio allenamento HS era uno scherzo, ma non è il problema più grande. Il problema più grosso è che sono abbastanza sicuro di essere la persona meno talentuosa di questa squadra e mentre non ero un campione dello stato, non ho mai pensato a me stesso come la persona meno talentuosa di una squadra di atletica.

14 anni fa – Sophomore year at CU, fall: A settembre ho corso una gara cross a Pasco, Washington, sabato, poi domenica mattina ho corso 20 miglia in 2:04 (6:15) su un asfalto a Seattle. Sono stato l’ultimo a finire la corsa. La lunghezza e il ritmo di quella corsa sono degni di nota perché solo 15 mesi prima ero un anziano senior e la corsa più lunga che ho fatto ogni tentativo era di 10 miglia, che ho corso una volta, e che mi ha portato 80 minuti (8:00) . Condivido questa storia per due motivi. In primo luogo, penso che il motivo per cui sono rimasto in buona salute durante questa fase è stato il fatto che ho praticato altri sport e sono stato molto attivo, anche se ho avuto la prima console Nintendo, che ha messo a dura prova la bandiera. Ma il mio punto è che non sono sicuro che il bambino medio di HS possa fare il salto da 30 a 75 miglia alla settimana che ho fatto come matricola e poi allenarmi 80 in single come studente del secondo anno senza avere più problemi di infortunio. In secondo luogo, se hai intenzione di correre al college e stai pensando, “Beh, corro 50 miglia a settimana con una corsa lunga settimanale e una soglia settimanale, quindi fare lo stesso tipo di corse e ottenere 60 o 70 shouldn ‘ essere troppo difficile “ricorda questo: ora farai tutti quei km più velocemente di quelli correntemente in esecuzione.

* Questo succede solo in alcuni degli “eventi facili”; sei una donna che gestisce i 100 metri ostacoli, quindi il team di atletica statunitense è ancora “la squadra più difficile da realizzare”.

Mick: Mi piacerebbe paragonare il tuo allenamento / corsa reale con quello che ritieni sia il miglior piano per lo sviluppo a lungo termine. Cosa ne pensi di questo? Che cosa hai imparato sulla formazione nel corso degli anni? (Chilometraggio settimanale per anno, ragazzi, ragazze, ecc.)

Jay: Ancora una volta, non avendo allenato atleti HS voglio assicurarmi che tutti prendano questi pensieri con un pizzico di sale.

Assumerò quanto segue: che l’atleta HS in questione sta correndo seriamente nell’anno del secondo anno di HS; che correranno all’università; che la formazione HS non inibirà la loro capacità di correre bene al college e di funzionare ben dopo il college, se lo desiderano.

“Sviluppa il metabolismo aerobico.” – Mark Wetmore. Sono d’accordo.

Diventa un atleta migliore o almeno mantieni l’atletismo che hai avuto nella scuola media mentre prendi la corsa più sul serio. Ora, se un ragazzo poteva schiacciare una pallina da tennis nell’8 ° grado e perde quell’abilità nel suo ultimo anno, eppure è un finalista di Footlocker e corre anche sotto 1:52 per 800 metri, poi è fantastico – ha perso un po ‘di atletismo ma sta correndo ad alto livello. Ma quello che non voglio vedere è un ragazzino che potrebbe giocare bene a basket e tennis, quindi corre solo per 4 anni e poi non può muoversi lateralmente, ha una flessibilità orribile e ha avuto “un paio di piccoli infortuni, ma niente di importante “In HS. Questa non è una ricetta per una carriera collegiale di successo.

Ovviamente il desiderio di correre più miglia e allenarsi più duramente dovrebbe essere intrinseco e non dovrebbe avere nulla a che fare con le aspirazioni dei genitori e degli allenatori … e ovviamente questo accade raramente. Anche se questo problema non è unico per la corsa a distanza, penso che sia importante per gli allenatori ei genitori che vogliono davvero che lo studente-atleta sia felice e sia felice sia riconoscere i modi sottili in cui potrebbero comunicare l’importanza della corsa del bambino al bambino . Anche i diciassettenni vogliono sapere che i loro genitori li amano incondizionatamente e che il loro amore non ha nulla a che fare con il loro successo atletico.

Genere

La maggior parte dei ragazzi può gestire una progressione lineare di 10-15 miglia a settimana in più ogni anno. Se un ragazzo corre 30 miglia a settimana come matricola, 60 mpw non è irrealistico nel suo ultimo anno (anche un paio di settimane a 70 o 80). Brad Hudson sosterrebbe molto, molto di più; ha detto agli atleti del mio campo alcuni anni fa che hanno iniziato a correre molto non appena possibile, e non parlava 70 mpw ma 100 mpw.

… e tu sai cosa, sono d’accordo con lui, ma solo se il ragazzo sta morendo per farlo, morendo dalla voglia di correre così tanto. Penso che pochi bambini muoiano per correre 60 o 80 miglia a settimana in HS, ma gli esempi di Hall, Ritz, Solinsky, Teg, Jorge, ecc. Puntano tutti a una cosa: molta corsa e molta corsa intensa in HS. Ma queste non sono persone normali – volevano farlo e non credo che in nessuna delle loro storie si possa trovare un desiderio manifatturato di allenarsi così duramente; volevano essere buoni, ma l’enfasi è su “loro”. Tutti avevano una spinta intrinseca come atleti HS ad allenarsi duramente.

Tornando al punto, se una squadra / programma ha una buona progressione per collegare i ragazzi dall’8 ° al 12 ° grado che li ha in esecuzione 60 mpw il loro anno da senior, penso che sia molto ragionevole, eppure non sarei sorpreso se ogni anno c’erano 1-2 ragazzi che facevano 80+ miglia a settimana in modo coerente.

Per le ragazze penso che l’allenamento ideale sia molto, molto diverso. Direi che saremmo ben serviti negli Stati Uniti se l’approccio di Lyle Knudson fosse stato adottato per le ragazze con età compresa tra HS

(Riesci a sentire il devoto di Lydiard ansimante, poi a piangere, “Pensavo che fossi andato a Cu!?!?!? Pensavo che tu credessi nel Lungo Corto?!?!?!?). Corrono duramente, corrono veloci e la mia ipotesi è che la risposta del loro sistema endocrino a quell’allenamento non solo aiuterebbe le ragazze a correre velocemente in HS, ma le mette a punto per gestire alti volumi di allenamento e grandi intensità di allenamento più tardi vita.

Detto questo, il problema più grande con la corsa a distanza delle ragazze HS è che così poche ragazze che dicono “Adoro correre!” Quando hanno 16 anni dicono la stessa cosa a 20 anni; molti ragazzi che dicono che a 16 anni diranno la stessa cosa a 20 anni. So che non dovrei confrontare ragazzi con ragazze e ragazze con ragazzi, ma penso che abbiamo un problema nel nostro paese e penso che sia un aspetto importante punto di discussione per genitori, allenatori HS, allenatori universitari e chiunque sia appassionato della corsa a distanza negli Stati Uniti. Non abbiamo gli stessi problemi – o almeno non altrettanto drammatici – negli eventi di potere nel nostro paese.

Ho sentito allenatori universitari dire che gli atleti hanno una finestra temporale limitata che possono concentrarsi intensamente sulla corsa; Credo in questo concetto – anche se ci sono sempre dei valori anomali – e direi che la finestra viene abbreviata da molti allenatori delle ragazze HS che hanno le ragazze che corrono molto duramente in HS. Non sto dicendo che ho la risposta, ma una cosa è ovvia: una ragazza stallone può segnare più punti al raduno di stato di uno stallone simile perché la competizione non è così profonda e spesso significa che più di 2-3 anni la ragazza ha corso più gare “importanti” rispetto alla sua controparte maschile. Sebbene questo non spieghi il tasso abissale di abbandono dei finalisti di Footlocker femminili contro maschi, trovo sorprendente che altri allenatori di HS non stiano discutendo di questo.

Infine, per entrambi i sessi penso che la Forza Generale / Lavoro ausiliario negli anni HS ridurrà gli infortuni sia in HS che al college, aumentando allo stesso tempo la loro capacità lavorativa. A livello mondiale, questo è uno dei nostri ovvi problemi: i nostri atleti non hanno tanti anni di duro lavoro, corrono a ritmi serrati da molto tempo e credo fermamente che il lavoro GS negli anni HS aiuterà l’atleta man mano che invecchiano diventano sempre più difficili da gestire.

Mick: Per favore dimmi di più sul perché hai specificato Lyle Knudson per le ragazze?

Jay: Onestamente, parte del buttare fuori quello è far riflettere la gente – se leggono l’articolo e hanno letto RWTB allora saranno sorpresi di sentirlo, ma nella mia lettura superficiale del suo sistema di allenamento sono d’accordo con la maggior parte . Il suo sistema non solo attinge l’atletismo innato che l’atleta porta alla corsa a distanza, ma sviluppa anche quel sistema aerobico, solo in modo diverso da 80+ miglia a settimana; la corsa dura per 20-30 minuti è una buona cosa, non una brutta cosa. Inoltre, lavoro con un’atleta post-collegiale, Sara Vaughn, che ha un background simile – un sacco di sprint, sollevamento pesi e un background di ginnastica. Sara mi è davvero piaciuto correre in HS ed eseguire 2: 11.8 (penso – da qualche parte intorno alle 2:12) e mentre potrebbe correre più veloce con una corsa lunga seria o una soglia settimanale di 20-25 minuti, non sono sicuro che mentalmente lei avrebbe prosperato se le fosse stato chiesto di eseguire 50, 60 o 70 mpw in HS. Questo non vuol dire che non sia mentalmente dura o che non sia seria in HS, ma indica un fatto semplice: dozzine di ragazze in quest’era hanno corso 2:12 o più velocemente e la stragrande maggioranza di loro può batterla a 1.500 m oggi … e nella maggior parte dei casi questo perché non corrono più. Inoltre, penso che troppi allenatori della HS lo tengano contro la ragazza atletica che gioca a calcio e basket; non li lasceranno correre sulla staffetta 4x800m perché non sono in allenamento tutti i giorni. Mi piacerebbe se la pista fosse una passione nazionale, ma non lo è e se il calcio gioca o la ragazza che gioca a basket vuole venire ad allenarsi ma può venire solo 3-4 giorni alla settimana, allora dobbiamo lasciarla uscire. Ho avuto il piacere quest’inverno di scrivere una serie sul processo di reclutamento con Alan Versaw, coach di The Classical Academy (le ragazze hanno fatto NTN nel 2008) e ho fatto questa affermazione. “I migliori programmi di distanza HS nel paese fanno due cose: rendono la corsa a distanza, attirano atleti migliori (e sì, li attirano” lontano “da altri sport) e si esercitano quando altri non lo fanno.” Dobbiamo fare una migliore lavoro che recluta bambini atletici lontano da altri sport e penso che molti allenatori di distanza di HS o dimenticano questo o semplicemente non vogliono ammettere che tre delle migliori gambe 4x800m stanno giocando a lacrosse, calcio o pallacanestro. Ecco l’intero rant Inoltre, il motivo per sottolineare che penso che Knudson potrebbe funzionare bene per le ragazze è di sostenere al contrario un sacco di corse e un sacco di corse per ragazzi, di nuovo, per convincere gli allenatori a pensare “Dovrei allenare ragazze e ragazzi lo stesso? o abbiamo bisogno di aggiustare l’approccio per ciascun genere? “E suppongo che se sono onesto non mi dispiace dire qualcosa che è estremo se fa pensare la gente e li fa ri-lavorare la loro teoria dell’allenamento … Ho bisogno di fare la stessa cosa io stesso e mentre la mia prima reazione alla lettura di quell’articolo di RT su Lyle era: “Questo ragazzo non è quasi il formidabile mister che l’autore pensa di essere;” a ulteriore riflessione devo ammettere che se avessi un gruppo di matricole ragazze Li allenerò con uno spirito simile a quello che penso che Lyle faccia … ma devo ancora analizzare dettagliatamente i dettagli del suo programma.

Mick: Per favore parla dei tuoi DVD. Quanti minuti al giorno dovrebbero i bambini delle scuole superiori spendere per le esercitazioni? Come struttureresti la pratica? Quali sono le esercitazioni più importanti? DVD

Jay: Il primo punto è che non chiamo il 99% dei contenuti in DVD “esercitazioni” perché le esercitazioni, nella mia mente, sono abilità di abilità suddivise in parti più piccole. Il trapano Miken nel basket aiuta il giocatore con la capacità di fare un lay-up con entrambe le mani. A-Skips e B-Skips sono esercizi in cui si concentrano su una parte o due parti dell’andatura, aiutando l’atleta a diventare più forte e, si spera, a correre / scattare più velocemente. Ma la routine del piedistallo nel nostro DVD non è in esecuzione: stai toccando il gruppo con entrambi i piedi e le braccia! – e poiché non funziona, non lo definirei un trapano.

La semantica è importante ed è per questo che amo il termine Forza generale. Perché un corridore non dovrebbe essere generalmente forte? Farai fatica a convincere qualsiasi corridore serio che dovrebbero essere deboli, eppure il problema negli Stati Uniti è che il nostro cervello abbina rapidamente il termine “forte” con l’immagine di un body builder o di un giocatore di football, ma quello che dovrebbe venire in mente è semplicemente una persona che è forte e in forma, indipendentemente dalle dimensioni del bicipite. Anche Ancillary è un buon termine e per molti allenatori descrive esercizi e routine che ho messo sotto Forza Generale, ma continuo ad usare il termine Forza Generale perché voglio che gli atleti con cui lavoro siano completamente comperati l’idea che possiamo migliorare la nostra capacità di lavoro con un lavoro generale e non in esecuzione e che il lavoro non ci permetterà solo di correre di più o di correre di più, ma mantiene anche il corridore più sano dal punto di vista degli infortuni.

Il problema più grande con il DVD è che non definiamo cosa la gente dovrebbe fare perché eticamente non possiamo dire che una ragazza di 14 anni che corre 2:16 su 20 miglia a settimana, una donna di 28 anni che corre 2 : 40 per la maratona e una donna di 50 anni che corre 5k in 29 minuti a settimana dovrebbero fare gli stessi esercizi. Ho fatto il DVD che volevo come allenatore – un menu di esercizi e routine tra cui scegliere, lasciando a me l’implementazione del lavoro. Ma come uomo d’affari ho bisogno di fare una serie di DVD che raccontino ai corridori cosa fare. Faremo il resto della serie “Building a Better Runner”, mostrando ciò che Mike Smith fa nella sala pesi e mostrando gli esercizi “di più alto livello”, ma dovrò anche produrre una serie che dica agli atleti cosa fare, giorno per giorno e settimana per settimana. Dovrei avere la prima rata di quella pronta entro la caduta.

Sto facendo una serie di video estivi su RunningTimes.com che è tutta radicata nella serie di DVD e progredisce per tutta l’estate. Questa sarà una buona risorsa per gli allenatori e gli atleti, ma se vogliono veramente migliorare devono avere più lavoro di quello che viene presentato in quella serie. E questa è stata una cosa carina non essere un allenatore del college e poter rispondere alle domande sul mio blog: posso interagire con le persone che hanno acquistato la serie di DVD e rispondere direttamente alle loro domande. RUNNINGTIMES

Mick: puoi consigliare un gruppo specifico di esercizi su cui concentrarti o una buona rotazione settimanale da seguire per i bambini?

Jay: I bambini dovrebbero prima seguire questo piano e quindi controllare questo link

Mick: parliamo di allenamento e corse nel corso di un anno per uno studente / atleta di scuola superiore. Lo chiameremo “The Jay Johnson Program”. Per favore, camminami durante l’estate / autunno / inverno / primavera per allenarti e correre. Sentiti libero di essere generale o specifico.

Jay: esporrò quello che penso che gli atleti possano / dovrebbero fare in estate, evidenziando i luoghi in cui l’atleta deve essere particolarmente attento.

State Track Meet: la prima settimana dopo lo stato, togliti completamente dall’esercizio formale – nessun cross training per 50 minuti perché “il mio allenatore mi ha detto di prendermi una settimana di riposo”. Seconda settimana di gioco – giocare a tennis, skateboard, fare immersioni nella piscina locale, ecc. – essere attivo ogni giorno, ma niente di formale.

Le prossime 6 settimane: in esecuzione 5-6 giorni alla settimana in una progressione logica, ma tonnellate di GS funzionano e un focus su fare più di quel lavoro che mai.

Le prossime 6 settimane: Focus su una corsa lunga settimanale e un allenamento settimanale di fartlek o corsa a soglie più lunga. Per il ragazzo HS maturo, una corsa alla progressione settimanale è ottima. Inoltre, questo è il momento di fare alcune cose neuromuscolari – con 150 m di gradazione dell’1% al passo XC o passi scalzi (in realtà mi spaventano un po ‘perché le ferite ai piedi sono difficili da recuperare, ma molti allenatori HS hanno successo con loro e per me un piede di 15 o 16 anni dovrebbe essere in grado di farlo).

Le prossime 6 settimane: è qui che tutti vogliono davvero alzare il volume prima dell’inizio della scuola e mentre sono d’accordo che è un buon momento per correre di più, basta fare attenzione a non correre troppo. Inoltre, la settimana prima della scuola e la prima settimana di scuola TRENI MENO – il corpo può gestire solo così tanti stimoli e il passaggio dalla modalità estiva alla modalità scuola è uno stress per il tuo corpo, anche se sei eccitato di tornare. Se vuoi leggere di più su questo argomento prendi una copia di “Stress without Distress” di Hans Selye (e non ottenere il suo più popolare libro “The Stress of Life” a meno che tu non sia un MD o abbia le aspirazioni di essere un MD) .

Cross Country: fai quello che ti dice il tuo allenatore HS. Se pensi che tu o i tuoi genitori conoscete più del vostro allenamento HS, allora incontrate il vostro coach e ditelo; Il 70% delle volte l’allenatore HS sarà d’accordo con te e permetterà a te o ai tuoi genitori di costruire il piano di allenamento. Ma non mettere in discussione l’allenatore HS perché invariabilmente porta a dubbi che invariabilmente ti portano a correre più lentamente di quanto tu non sia capace. Devi avere fiducia in ciò che stai facendo e se ciò significa che pensi che il tuo allenatore HS abbia ragione il 90% delle volte, allora fingi solo il 10% delle volte che pensi che lui o lei stia sbagliando – fai comunque l’allenamento e senza mettere in discussione il motivo per cui lo stai facendo. Tanti seri atleti HS sabotano le loro corse allenandosi duramente ma solo acquistando una certa percentuale della formazione del loro allenatore; devi essere comprato completamente.

Mick: Per favore, dimmi un po ‘del tuo campo. BoulderRunningCamps

Jay: Probabilmente le mie due settimane preferite dell’anno sono le due settimane dei Boulder Running Camps. Parlo di formazione (faccio diverse presentazioni sulla fisiologia e l’allenamento) con bambini che amano lo sport e che muoiono per stare meglio. Inoltre, quando ero un coach in CU, era un momento in cui ho conosciuto gli studenti-atleti, che lavoravano come consulenti, a un livello più profondo … e ho avuto modo di vederli eccellere in un ruolo di leadership, che è importante perché durante l’anno è stato facile pensarli nel contesto della gerarchia atletica. Ma la cosa bella del campo quest’anno è che molti dei consiglieri sono venuti al campo come campeggiatori e ora corrono collegialmente. Continuerò a sfruttare il team di CU per i consulenti, ma a lungo termine saremo facilmente in grado di schierare il personale con i consiglieri che erano campeggiatori.

Abbiamo sempre attratto buoni individui, nonostante la mia scarsa commercializzazione del campo. 10 finalisti di Footlocker e oltre una dozzina di DI tutti gli americani hanno partecipato al campo. Ma quest’anno sono così felice di avere entrambe le squadre di Naperville North e Albuquerque Academy per venire al campo della squadra. L’Accademia di Albuquerque è arrivata l’anno scorso solo con la loro varsity e quest’anno stanno portando oltre 20 ragazzi ed è emozionante. Inoltre, Adam Kedge è sia un amico che un mentore e, se sono onesto, sono egoista nel volere che venga al campo: imparare e uscire con qualcuno che è un grande educatore, un grande allenatore e un grande padre – tutte le cose che aspiro ad essere.

Mick: mi piacerebbe conoscere i tuoi obiettivi e obiettivi.

Jay: L’obiettivo è semplice: avere il campo che ha il miglior equilibrio tra divertimento e apprendimento; non balliamo, non andiamo a nuotare, ma i campeggiatori si divertono al campo. Inoltre, voglio che il campo sia una settimana di addestramento logico e sono molto critico nei confronti dei campi che chiedono ai bambini di correre due volte al giorno, 5 giorni dopo l’accampamento, solo per riempire il tempo. È raro che un camper si sia allenato in quel ritmo che porta al campo ed è un peccato se il campo è il punto di partenza di una lesione da abuso. Nei primi anni di camp ho raggiunto l’obiettivo di imparare il nome di ogni campeggiatore: ho ottenuto 85 anni nel terzo anno, ma ora, con due settimane di camp, non è realistico per me * ora, ma è importante che ogni bambino arrivi molta attenzione individuale da parte del suo consulente, così come lo staff senior. Abbiamo un buon modello ora. Devo solo essere un uomo d’affari migliore con il campo nei prossimi anni. Quest’inverno sono stato contattato da una compagnia di scarpe per organizzare un grande campo di fantasia per loro e mi hanno detto che mi avrebbero pagato “lo stesso tasso che ho fatto in una settimana del tuo campo”. Il problema era che io faccio 3 volte di meno in campo di quello che pensavano di aver fatto (e questo non affronta il problema più grande che è il fatto che il campo della compagnia di scarpe competerebbe direttamente con i Boulder Running Camp). Non è la fine del mondo, ma penso di essere stato un po ‘altruista con il campo e ora che sono un padre ho bisogno di assicurarmi che sto prendendo decisioni di carriera che sono finanziariamente responsabili per la mia famiglia. Ma ancora una volta, non ho iniziato il campo solo per fare soldi e ora che il campo è stato stabilito come un campo d’élite e premier, possiamo trovare un modo per guadagnare più soldi e mantenere il campo speciale.

“A Coach’s Life” di Dean Smith parla della conoscenza di ogni campeggiatore nei campi con oltre 300 bambini

Mick: Mi piacerebbe anche sapere come i bambini si divertono a correre sui famosi corsi di CU.

Jay: Questo, insieme al fatto che i nostri consiglieri sono persone fantastiche, è la chiave del campo. Non puoi volare a Boulder e percorrere i sentieri che percorriamo, salire in cima alla Green Mountain e poi fare una lunga corsa su Magnolia road. Beh, immagino che potresti, ma avresti bisogno di una guida turistica esperta e per la maggior parte dei bambini sarebbe irrealistico.